EVENTI

Il ritorno del top chef da Gusto Parmigiano

È stato colui che ha aperto quasi da solo la cucina di Gusto Parmigiano nel dicembre 2017 e ha lanciato il primo ristorante dedicato al Parmigiano Reggiano con ricette uniche come il "Cheese Parmigiano Reggiano burger", le "Lasagne a km 220" o il "Tiramisù Splash", Federico D'Amato - classe 1989 e figlio d'arte di "quel" Gianni D'Amato due stelle Michelin nel suo Il Rigoletto di Reggiolo - ritorna in Moscova per "tarare" il menù della primavera 2019.
 
Il top chef, nato a Carrara ma reggiano d'adozione, ritorna in Moscova per riprendere il filo mai interrotto del progetto di un menù interamente dedicato al Parmigiano Reggiano.
"Abbiamo preso i piatti di mio papà come l'"Erbazzone contemporaneo" e abbiamo dato loro una connotazione ancora più spinta a quello che per noi è sempre stato un ingrediente insostituibile, il Parmigiano Reggiano. La selezione fatta dal category manager di Gusto Parmigiano ci hai poi permesso di andare un pochino oltre, ad es. sostituendo la besciamella con la crema di Parmigiano o inserendo le croste soffiate nei "Cappelletti burro e Parmigiano". 

Sono tre le nuove ricette del menu primaverile ideate dal giovane D'Amato: lo "Sformatino di asparagi e piselli in cialda di Parmigiano Reggiano", la "Tagliatella porro alla brace" con impasto di porro e verdure di varie consistenze e un immancabile piatto nella carta della famiglia D'Amato, il "Filetto di maialino con Parmigiano di melanzana", una salsina a base di Parmigiano, melanzana e pomodorini confit passati nel Bimby.
 
"Il ritorno di Federico in Moscova ha permesso di far vivere a Michele Aloisio un'esperienza unica e strameritata: una settimana al Caffè Arti e Mestieri di Reggio Emilia come sous-chef del Maestro Gianni D'Amato, a cui va la nostra stima e gratitudine", ha dichiarato Riccardo Toschi, ideatore del progetto e co-fondatore di Gusto Parmigiano. "E io sono ancora più contento di fare la spola tra Reggio Emilia e Milano quando ho con me in macchina questi talenti dei fornelli!"
 
Infine, siccome dietro un ragazzo di successo c'è sempre una... mamma in gamba (!), il nostro ringraziamento speciale va alla Signora Fulvia Salvarani, madame calma e posata fra due vulcanici artisti dei fornelli come gli istrionici D'Amato, arrivati con tenacia e determinazione alla quinta generazione di chef patron, ossia capi dell'intera brigata, ma anche titolari del ristorante in cui dar vita alla loro arte culinaria.
 
Maggiori info sulla famiglia D'Amato qui:
www.giannidamato.it

Lo shop online Gusto Parmigiano

Vuoi vivere momenti “di gusto” speciali per te e per chi ami?
Scopri il tuo Parmigiano Reggiano preferito e gli abbinamenti con le altre specialità Emiliane.
Vai allo SHOP online
 
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto