CLAN

Riccardo Toschi

Riccardo Toschi

Parmigiano-Reggiano lover

Ingegnere gestionale, ma soprattutto fra i primi tre “consumatori” di Parmigiano-Reggiano del suo quartiere - il Quinzio di Reggio Emilia -, non si dimentica mai da dove proviene e quali sono le sue radici: fra il sound delle notti emiliane degli anni ’90 e la pastoral life della vasta pianura emiliana. Desideroso di divulgare i profondi valori, le tradizioni e gli innumerevoli sacrifici che sono alla base di questo grande prodotto, ma anche timoroso di non riuscire a trasmettere le sensazioni uniche derivanti dall’assaporare una singola scaglia di Parmigiano-Reggiano.
Federico Fernus

Federico Fernus

Il category manager

Un category manager con Master in Food & Wine non è una risorsa da tutti: la spalla cruda di Palasone, lo strolghino della bassa Parmense o l’ultima mortadella artigianale di Bologna sono solo alcune delle sue “perle” di un assortimento realizzato in oltre due anni di lavoro. La sua passione e la tenacia sono d’esempio per l’intero team, ma ciò che lo distingue nel ruolo di Direttore del primo Parmigiano-Reggiano Point del mondo è il riuscire a essere “sperimentatore” e allo stesso tempo “fedele alla tradizione”, offrendo al cliente finale sia delle autentiche eccellenze che la guida per riconoscerle e apprezzarle. 
Federico D’Amato

Federico D'Amato

Lo chef ambassador

“Rampollo di una famiglia che vanta quattro quarti di nobiltà nella ristorazione” - sono parole di Valerio M. Visintin - inizia a 23 anni nella cucina del padre Gianni D’Amato, 2 stelle Michelin come chef patron del Rigoletto di Reggiolo, trasferitosi in Emilia dall’amata Lunigiana per amore della Sig.ra Fulvia Salvarani, imprescindibile pilastro nel successo di questa famiglia. Estroverso e vulcanico come si ci aspetterebbe da un “giovane leone” della cucina Italiana, stupisce per l’amore verso il proprio lavoro e la ricerca costante e testarda delle sue “chicche”: la crema di Parmigiano-Reggiano al posto della besciamella nelle lasagne, le croste soffiate nella “zuppa del mezzadro” o il tiramisù in sifone sono alcuni degli esempi illustri della sua creatività.
 
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto